Tipi de creatina

Tipi di creatina per denominazione
:: Si denomina creatina di prima generazione il monoidrato di creatina senza additivi, la quale è la base di ogni altro supplemento di creatina.
:: Si chiama creatina di seconda generazione il monoidrato di creatina combinato con idrati di carbonio. In genere si usa il destrosio.
Su come prendere creatina menzioneremo che la miscela creatina-idrati di carbonio, principalmente destrosio, facilita l’assimilazione favorendo la liberazione di insulina nel sangue. Molte compagnie aggiungono, oltre la destrosio, altre sostanze come la Taurina (che incrementa il volume cellulare) e fosfato sodico (che favorisce il trasporto di creatina). D’altra parte, in molti casi si rimpiazza la destrosio con amminoacidi che attuano come intensificatori nella sintesi di creatina e aumentano, anche, il volume cellulare.
:: da ultimo, troviamo quella chiamata creatina di terza generazione, la quale è costituita da monoidrato combinato con sostanze quali la L-glutamina, vitamine B o acido alfa-lipoico.
La destrosio e l’acido alfa-lipoico (ALA) stimolano la liberazione di insulina e l’introduzione di glucogeno, creatina e amminoacidi nelle cellule. È per questo che uno dei componenti più consumati attualmente è il combinato destrosio-creatina-acido alfa-lipoico nelle seguenti quantità: 75 grammi di destrosio + 10 grammi di creatina + 20 mg di acido lipoico.

Tipi di creatina per presentazione:
• In polvere
• Istantanea o effervescente
• Masticabile
• Liquida
• In confetti o pasticche
Nei negozi si possono trovare tutte queste presentazioni, tuttavia la più richiesta è la creatina in polvere. In questo tipo di presentazione, in un cucchiaio di tè sono contenuti 5 grammi di creatina e molti sono soliti dire che questa è la forma che ha maggior effetto sull’organismo. Si presenta come argomento che nella presentazione liquida, la creatina è idrolizzata e in questo modo ciò che si consuma è un sottoprodotto denominato creatinina. Questo succede quando la creatina si trova in un mezzo umido o acido si idrolizza. Per tanto, molti consigliano di non consumare alcun tipo di supplemento liquido poiché, inoltre, i conservanti che si usano sono acidi e la loro durata è di poche settimane.
D’altra parte, si deve considerare che la maggior parte degli studi realizzati fino a data odierna sono stati sulla creatina in polvere, la quale ha dimostrato di essere assimilabile dall’organismo. Non ci sono ancora abbastanza studi realizzati sulla creatina liquida. In ogni caso, al momento di comprare un tipo di creatina si deve considerare basicamente la qualità e purezza del prodotto, oltre al fatto che sia più costosa rispetto ad altri tipi di presentazione e si deve tener conto del fatto che, se è creatina in polvere ciò che si sta acquisendo, questa deve avere un colore bianco, consistenza simile allo zucchero e un gusto leggermente amaro. Se il colore non è completamente bianco o se ha un sapore dolce è raccomandabile indagare di più per assicurarsi che ciò che si sta acquistando ha l’efficacia desiderata.

Creatina.net -